Cerca
  • catoniraffaele

Progetto TAAFE: un incontro per celebrare i risultati ottenuti e i suoi protagonisti

Aggiornamento: 15 dic 2021

Mercoledì 1 Dicembre si è tenuto presso la Sala Verde di Palazzo Rinaldi un incontro volto a celebrare la chiusura della prima simbolica tappa del progetto TAAFE sul territorio di Treviso. Si è infatti da poco conclusa la fase sperimentale del ciclo di consulenza, guida e sostegno ai servizi online gestito dagli studenti dell’Istituto Besta. Nato per rispondere alla domanda di supporto emersa dalla cittadinanza over 65, il servizio ha accolto chiunque volesse acquisire le competenze di base per orientarsi in questo universo digitale in costante crescita.

L’iniziativa è stata ospitata da tre circoli anziani: il Gruppo Ricreativo “Villa Letizia”, il Gruppo “Oltre Cagnan” e il Gruppo Anziani “La Restera”. Due pomeriggi a settimana, per la durata di tre settimane, giovani e meno giovani si sono ritrovati per affrontare assieme dubbi e perplessità e superare i piccoli ostacoli posti dalla tecnologia e dal web nella vita quotidiana. Il servizio è il punto di arrivo di un lungo percorso avviato nell’Ottobre 2020, che ha visto una collaborazione sempre più stretta tra studentesse, studenti e presidenti dei gruppi anziani, impegnati dapprima nella vera e propria identificazione dei bisogni della comunità, quindi nella realizzazione della guida ai servizi digitali e dei video tutorial e infine nell’assistenza in presenza.

I membri del TRIO, assieme alle rappresentanze del Comune di Treviso e di ISRAA, hanno quindi voluto ringraziare le classi e i centri anziani consegnando loro un attestato di partecipazione al percorso, il quale che troverà seguito a partire dai primi mesi del 2022 con la produzione di nuove guide e un secondo ciclo di incontri formativi. Tanto le guide quanto le consulenze in presenza hanno infatti suscitato un grande entusiasmo nel territorio, che ha domandato di darvi continuità. Il Comune ed ISRAA stanno del resto lavorando già da tempo per garantire la sostenibilità delle azioni messe in campo, sostenibilità che vuole essere data anche al metodo partecipativo alla base del progetto TAAFE: una formula di co-progettazione autentica, che ha infatti permesso di predisporre materiali e formule di supporto in linea con le esigenze reali e di facile accesso, per questo apprezzati dai cittadini.

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Il 30 giugno 2022 avranno fine le attività del progetto europeo niCE-life, finanziato dal programma Interreg Central Europe. L’iniziativa transnazionale volta a supportare l’inclusione sociale e a svi